Glossario Andrologico

Aderenza: connessione anormale tra superfici, mucose, sierose o cutanee, vicine, spesso dovuta a processi infiammatori o a esiti di interventi chirurgici.

Affettività: uno degli aspetti della coscienza. Si nota in particolare nelle sensazioni di piacere e di dolore, nei  sentimenti mossi da immagini o da situazioni, nelle emozioni e nelle passioni.

Afrodisiaco: sostanza che eccita e accresce l’istinto e il piacere sessuale.

Agenti vasoattivi: tutti i farmaci che determinano una dilatazione dei vasi sanguigni

Androgeni:  sostanze dall’azione ormonale virilizzante.

Andrologia:  scienza che studia le malattie dell’apparato genitale maschile.

Bisessualità: presenza simultanea dei caratteri dei due sessi nello stesso individuo.

Borse scrotali: sacche che avvolgono i testicoli

Castità:  astensione dai piaceri e dai pensieri sessuali

cGMP (guanosinmonofosfato ciclico): secondo messaggero molecolare che facilita la vasodilatazione e che porta all’erezione.

Circoncisione: intervento chirurgico che prevede l’asportazione del prepuzio

Coito: rapporto sessuale penetrativo.

Concepimento: gravidanza.

Corpo cavernoso: organo erettile del pene e del clitoride

Criptorchidismo: testicolo non disceso nella borsa scrotale.

Cromosomi: particelle cellulari composte di acidi nucleici ; sono alla base di tutti i caratteri ereditari

Desiderio: voglia di ottenere qualcosa

Detumescenza:   ritorno graduale alla normalità della zona genitale eccitata

Eccitazione: tensione che ha carattere di un piacere nell’ambito dell’attività sessuale

Eiaculazione: corrisponde all’orgasmo maschile durante il quale il liquido seminale a getto fuoriesce dal pene.

Endocrinologia: scienza che studia le malattie delle ghiandole endocrinologiche che producono ormoni.

Epispadia: alterazione congenita del pene, nella quale l’apertura esterna dell’uretra si trova nella faccia superiore del pene invece che alla punta.

Enuresi: incontinenza di urina soprattutto durante il sonno notturno

Epididimo: organo che si trova nella borsa scrotale ,posto a cimiero sul testicolo

Erezione:  fenomeno neurovascolare grazie al quale il corpo cavernoso diventa duro e consistente

Ermafroditismo: coesistenza dei due sessi in uno stesso individuo

Erotico: cosa che appartiene o si riferisce all’amore

Eterosessuale: colui che ha attività sessuale con individui appartenenti all’altro sesso

Fallo: sinonimo di pene ,organo genitale maschile

Fertilizzazione: penetrazione dello spermatozoo nella cellula uovo.

Fimosi: riduzione dell’apertura anteriore del prepuzio

Gamete: cellula della riproduzione maschile o femminile: lo spermatozoo o la cellula uovo.

Genetica: scienza che studia la generazione degli organismi e la trasmissione dei caratteri ereditari.

Ginecomastia: ipertrofia delle ghiandole mammarie nel maschio

Glande: parte terminale rigonfia del pene e del clitoride

Gonadi: ghiandole che producono i gameti: i testicoli nel maschio e le ovaie nella donna.

Idrocele: gonfiore a livello della borsa testicolare contenente liquido sieroso.

Impianto: annidamento dell’uovo fecondato nell’endometrio dell’utero.

Impotenza: incapacità a praticare l’atto sessuale

Iperplasia: aumento di volume di un organo o tessuto del corpo.

Ipospadia: alterazione congenita del pene nella quale l’apertura esterna dell’uretra si trova sulla faccia inferiore del pene invece che sulla punta.

Ipotalamo: struttura del sistema nervoso centrale che controlla l’attività dell’ipofisi.

Laparoscopia: esame ottico che permette di vedere direttamente la cavità addominale.

Libido: desiderio sessuale

Malattie veneree: ogni infezione che interessa l’apparato genitale è trasmessa durante un rapporto sessuale. Le più conosciute malattie veneree sono la gonorrea e la sifilide. Facilmente curabili se precocemente trattate, possono causare infertilità sia nella donna che nel maschio se trascurate o mal curate.

Masturbazione: atto fatto, da solo o con altri, allo scopo di produrre un orgasmo senza ricorrere al rapporto sessuale

Mestruazione: fenomeno fisiologico , connesso alla funzione della riproduzione e consiste in un flusso di sangue di origine uterina con periodicità mensile che si manifesta nella donna dalla pubertà alla menopausa.

Narcisismo:  eccessivo amore di se stessi

Nemaspermi: sinonimo di spermatozoi.

NO (ossido nitrico): neurotrasmettitore che può produrre un’erezione

Omosessuale: colui che ha una attività sessuale prevalentemente con individui del suo stesso sesso

Orchialgia:  sindrome dolorosa del testicolo

Ormone: sostanza elaborata da ghiandole a secrezione interna, dotata delle proprietà di eccitare in modo specifico alcune funzioni e di regolare importanti fenomeni vitali dell’organismo.

Patologia:  sinonimo di malattia

PDE 5 (fosfodiesterasi  di tipo 5):  la sostanza che disattiva il cGMP e che quindi porta ad una detumescenza

Priapismo: erezione che dura più di quattro ore

Polluzione notturna: emissione spontanea di sperma nel corso della notte durante sogni erotici

Pubertà: periodo della vita in cui iniziano a svilupparsi gli organi della riproduzione. Nella donna si manifesta con la prima mestruazione, nel maschio con la produzione del liquido seminale.

Sessuologia:  scienza che si propone di studiare la sessualità nei suoi vari aspetti anatomici, psicologici, fisiologici e patologici

Sindrome di Klinefelter: anomalia congenita del maschio che presenta 47 cromosoni invece di 46. Ha un cromosona sessuale X in più. La maggior parte dei maschi con questa sindrome è sterile.

Sperma:   sinonimo di liquido seminale

Testicolo:  ghiandola genitale maschile

Testosterone:  ormone sessuale maschile

Urologia: disciplina medica che studia le malattie delle vie urinarie nel maschio e nella donna.

Verga:   sinonimo di pene

VIP: polipeptide intestinale vasoattivo ,facilita la vasodilatazione e quindi l’erezione.

Prima redazione dei contenuti:

luglio  2004 – ultima revisione: settembre 2013

ATTENZIONE: informazioni su www.andrologiamedica.org

Le informazioni diffuse da questo sito sono destinate ad incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra il paziente ed il medico. Le pagine destinate  ai pazienti hanno solo finalità divulgative ed educative. Non costituiscono motivo di autodiagnosi o automedicazione, e non sostituiscono,in alcun modo, la consulenza e la visita di un medico. Si ricorda ai lettori che in caso di disturbi e malattie è sempre necessario rivolgersi ad un medico.

Questo sito non è in alcun modo finanziato da enti terzi, da organizzazioni commerciali o da sponsor esterni. Non contiene nessuna forma di pubblicità e non appartiene ad alcuna azienda pubblica o privata.

Il Dr. Giovanni Beretta finanzia e supporta interamente questo sito a titolo personale.


Per avere maggiori informazioni potete scrivere a:

giovanniberetta@libero.it

Nota dell’autore: i testi di questo sito contengono almeno un errore. [1]

[1] Non è necessario leggere attentamente tutti i testi di questo sito per scoprire se esiste un errore. Se l’errore esiste, i  testi di questo sito contengono almeno un errore. Se non ci fosse nessun errore, l’errore sarebbe rappresentato dall’affermazione che “i testi di questo sito contengono almeno un errore”. Pertanto, in ogni caso, i testi di questo sito contengono almeno un errore